La carbonara vegetariana

Tra le ricette con zucchine più interessanti e gustose, la carbonara vegetariana è una delle più semplici da preparare, specie se si ha bisogno di un’idea di una prima portata quando a tavola si hanno degli ospiti che non mangiano carne.

Tutti sanno infatti che la classica ricetta degli spaghetti alla carbonara implica l’uso del guanciale (o della pancetta), che in questo caso possono essere sostituiti egregiamente dalle zucchine. Il procedimento di preparazione del piatto, tuttavia, non si discosta dalla ricetta tradizionale. Per quattro persone, si avranno così bisogno di 500 grammi di spaghetti, 2 zucchine, 4 uova, del parmigiano reggiano, una cipolla e dell’olio d’oliva.

Si consiglia di iniziare dalla cottura delle zucchine, che andranno prima tagliate in piccoli pezzi. In una padella con poco olio aggiungete una cipolla tagliata fine, che andrà fatta rosolare per qualche secondo. Fate quindi cucinare le zucchine, e nel frattempo iniziate a scaldare l’acqua per la pasta. Una volta che questa è in ebollizione ed è stata salata, gettate e fate cuocere gli spaghetti. Durante la cottura della pasta, mescolate le uova in un contenitore insieme al formaggio grattugiato.

A seconda dei gusti, potete aggiungere anche del pepe. Dopo aver scolato gli spaghetti, versateli in un recipiente capiente e aggiungete le zucchine. Dopo aver atteso mezzo minuto, completate il piatto aggiungendo le uova.

Tenete a mente che versandole subito quando la pasta è ancora molto calda, le uova possono raggrumarsi formando dei piccoli pezzi di frittata. Per creare invece un effetto di “salsa”, in grado di rendere il piatto più piacevole da mangiare, si consiglia appunto di attendere qualche istante, lasciando raffreddare leggermente gli spaghetti. Servire quindi in tavola, possibilmente abbinando la pasta ad un buon vino rosso robusto e del croccante pane fresco (per l’immancabile “scarpetta” finale!).